International Police Association
Italiano Fran├žais Deutsch English
 
IPA IPA
 
IPA News IPA
Prologo R3-2010
Dated 10-06-2010

L’avvicendamento

corrisponde ad un naturale cambiamento all’interno di una famiglia, di una società, di qualsiasi tipo di consesso, ecc.
Se nella famiglia questo avviene per diritto, nelle società è oggetto di scelta da parte dei membri sui diversi candidati.
Durante il periodo che precede l’elezione questi si presentano esponendo i loro programmi, le loro idee e le loro qualità.
Nella scelta della persona importante, se non basilare, risulta tener presente oltre che le capacita anche della personalità del candidato.
Questo a mio modo di vedere deve dimostrare:
- Grande attaccamento alla famiglia IPA (disponibilità di tempo)
- Capacità nella conduzione di un gruppo. (leader)
- Saper prendere posizione anche nei momenti difficili, il tentennare e l’insicurezza risultano essere molto pericolosi.
(pensiero negativo)
- Facilità nel contatto con tutte le persone, indipendentemente dall’etnia di cui provengono. (apertura nelle idee)
- Proporre idee innovative che permettano alla società di essere sempre attuale. (pensiero positivo)
- Disponibilità nei contatti sia nazionali che internazionali. (libertà di pensiero)
Unicamente se il candidato presenta queste doti l’IPA Svizzera potrà continuare ad essere protagonista. Oltre a quanto sopra ritengo importante che la direzione dell´ Ufficio nazionale (presidente, segretario generale e cassiere) sia composta da persone provenienti e rappresentanti le diverse regioni (etnie)evitando in tal modo il notorio “Röstigraben” che nuoce alla società stessa e prelude a difficoltà di conduzione.
Con queste mie riflessioni non intendo imporre o meno uno dei candidati, ma voglio unicamente ricordare ai delegati che per il bene dell’associazione in questa occasione bisogna saper tralasciare tutto quanto non tende al bene della società.

Mario Bolgiani, presidente nazionale

Back to News
 
IPA IPA